Operazioni Rif. PA 2019-12589/RER– 2019-12590/RER – 2019-12591/RER Approvate con DGR 1721/2019 del 21/10/2019 - Op. Rif. PA 2020-14970/rer approvata con DGR 1567/2020 del 9/11/2020 cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

Bonus Cultura 2021

Hai compiuto il 18° anno di età nel 2020? Dal 1° aprile potrai iscriverti a 18app, per te 500€ da spendere in buoni

Bonus cultura, si apre il 1° aprile 2021 alle ore 12 la procedura di registrazione sul portale 18app.

La scadenza per richiedere il bonus è fissata al 31 agosto.

Dopo mesi di attesa, parte la possibilità di richiedere il bonus 18 anni per i nati nel 2002, che hanno compiuto la maggiore età nel 2020.

A fissare i tempi per la registrazione sul portale 18app è il decreto attuativo del MIBACT datato 22 dicembre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2021.

Il Bonus permette ai 18enni nati nel 2002 di poter beneficiare di un buono del valore di 500 euro da spendere per l’acquisto di beni e servizi legati alla diffusione della cultura. Come funziona il Bonus Cultura 2020 Non cambiano le regole generali per ottenere il bonus cultura: è necessario essere muniti di SPID ed accedere al portale www.18app.italia.it.

Il Bonus non viene erogato in contanti ma è virtuale: viene caricato sull’apposita piattaforma 18app Italia e i beneficiari, una volta ottenuto lo SPID (l’Identità Digitale), possono accedere al sito e nel proprio profilo personale troveranno un borsellino elettronico con i 500 euro caricati dal Miur.


Quali acquisti rientrano nel Bonus Cultura Non cambiano le regole relative all’utilizzo del bonus cultura.

Il buono riconosciuto a chi compie 18 anni può essere utilizzato per comprare:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo (per “spettacoli dal vivo” si intendono produzioni di musica, danza, teatro, circhi e spettacoli viaggianti. Gli spettacoli di musica non includono eventi da ballo);
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione. Sono escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale o alla discriminazione di genere. Non sono acquistabili abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi).

Requisiti

Per poter beneficare del Bonus non ci sono particolare requisiti. Il Bonus può essere richiesto da tutti i giovani che hanno compiuto 18 anni nel 2019, senza distinzioni di reddito ISEE: è solo necessario possedere l’Identità Digitale denominata SPID.


Che cos’e SPID SPID

è il Sistema Pubblico di Identità Digitale e ti permetterà di accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da Computer, Tablet e Smartphone

Come ottenere lo SPID

Per ottenere lo SPID occorre scegliere una delle società che offre questo servizio e seguire la procedura di registrazione:

  • Aruba 
  • InfoCert 
  • In.Te.S.A. 
  • Lepida
  • Namiral
  • Poste Italiane
  • Register
  • Sielte
  • TI Trust

Per ogni società la procedura di acquisizione dello SPID è diversa. In tutti, però è essenziale indicare i propri dati anagrafici, compresi quelli di residenza, oltre a fornire i propri documenti come Carta Identità/Patente e Codice Fiscale.

I fornitori autorizzati dallo Stato

Per poter ottenere lo Spid i ragazzi possono anche rivolgersi a diversi fornitori autorizzati direttamente dallo Stato. Eccoli.

  • Poste Italiane

I giovani che hanno compiuto 18 anni nel 2020 possono richiedere lo SPID gratuitamente registrandosi sul sito di Poste Italiane e recandosi poi di persona presso uno dei circa 12mila uffici postali in Italia per terminare la procedura di identificazione. I clienti Banco Posta possono effettuare tutta la procedura online sul sito delle Poste. In alternativa, dopo essersi registrati sul sito, possono richiedere il servizio a domicilio, ma in questo caso dovranno pagare 14,50 euro.

  •  TIM

È possibile richiedere le credenziali SPID gratuitamente attivando TIMid. Per farlo è necessario seguire le informazioni indicate sul sito.

  • InfoCert

I ragazzi si possono anche registrare online sul sito e poi andare di persona presso uno degli uffici InfoCert per ottenere le credenziali SPID. Se hanno una webcam collegata al computer, invece, possono completare la procedura d’identificazione completamente online, al costo di 19,90 euro.

  • Sielte

Per chi ha un computer, uno Smartphone o un Tablet dotati di webcam è possibile effettuare tutta la procedura online, gratuitamente, sul sito di Sielte. In alternativa, ci si può registrare sul sito e completare l’identificazione recandosi fisicamente in uno degli uffici in Italia.

Controlli e sanzioni

Il MIBACT vigila sul corretto funzionamento della Carta e può provvedere, in caso di eventuali usi difformi o di violazioni delle norme, alla disattivazione della Carta di uno dei beneficiari o alla cancellazione dall’elenco di una struttura, di un’impresa o di un esercizio commerciale ammessi, fatte salve le ulteriori sanzioni previste dalla normativa vigente. Per maggiori informazioni vai su WWW.spid.gov.it


Recapiti e contatti utili

Assistenza tecnica 18app 800.991.199 Dal lunedì a venerdì esclusi festivi – dalle 9.00 alle 17.30

Scarica il documento allegato



Bonus Cultura 2021
Share on

Partner istituzionali

Provincia di Forli Cesena
Ufficio Scolastico

Capofila progetto

Enaip

Partner progetto

Cercal
Scuola Edile Artigiana Romagna
Aeca
Techne
CnosFap
IRECOOP
Assoform
CNA-Forli
Enap
Formart
ial
iscom
demetra
Engim